Archivi per autore: Nunzia Tarantini

Gli eroi omicidi

È un paradosso che l’esistenza dell’uomo goda in certi casi di un destino particolare quando viene sottratta alle mani materne della natura e affidata alla madre umana.

Questa madre che gestisce il rapporto originario con il figlio ha il potere

Il tunnel dell’umiliazione: psicofarmaci e ragazzi

È possibile trasformare l’infanzia in un nuovo target di consumatori di psicofarmaci: questo è il senso dell’articolo “Ritalin: genitori e medici contro” di Claudia Benatti, giornalista e presidente dell’Associazione Vaccinetwork, pubblicato nel supplemento di Medicina non Convenzionale “Salute

Mio figlio non mi chiama “mamma”

Di solito sono bambini che si creano un proprio mondo assolutamente ristretto in cui si rinchiudono. I loro modelli di comportamento nella primissima infanzia evidenziano “poca predisposizione posturale in vista del succhiare, né quei normali gesti per afferrare, né reazioni

Il bambino “dilatato”

Quando si parla di “dilatati” (L. Corman, 1997) ci riferiamo ad un processo essenzialmente dinamico che porta l’individuo ad avere un carattere tendente al movimento, all’apertura al mondo e al facile adattamento. Questo si nota sin dalla prima infanzia: i

Il “cavaliere senza cavallo”: storia di un padre errante

Ambizioni sconfinate, desiderio di dominare o di eccellere, tendenza a fondersi con figure onnipotenti: caratteristiche di un uomo – l’ homme engagé di H. Kohut – che è pervaso da un bisogno irrefrenabile di perseguire obiettivi grandiosi e di fondersi

La madre che finge amore

Una madre che non dà amore distrugge il fondamento dell’esistenza del figlio e lo danneggia seriamente. Questo atteggiamento è insito in quelle madri che considerano i primi passi che il bambino compie da solo come l’avviso che “ormai è cresciuto!”,

Un rumore che rompe il sentimento

Quando si perde la relazione con la persona amata, o peggio ancora quando una persona cara ci lascia, non siamo in grado di valutare esattamente lo stato d’animo che regna nell’individuo che perde, perché esso non può sapere che cosa

I creatori sociali

Sono uomini che nella loro vita danno grande importanza ai sentimenti, ai contatti affettivi e agli scambi con i propri figli: mostrano una ardente sensibilità che fa provare loro ogni emozione, partecipano alle gioie e alle pene della propria famiglia,

Quando l’errore è dire “no”

Così come esistono leggi che governano il mondo fisico (gravità, moto, gas, ecc.) esistono anche leggi che governano il mondo del comportamento, compreso quello umano.

Sono però di gran lunga più note le leggi che governano il comportamento animale –

Giganti con i piedi d’argilla

Adolescenti accelerati nella crescita, che vanno verso ampie conquiste sin dai primi anni di vita, non sono necessariamente viziati. Sono ragazzi ostinati, prepotenti, con eccessi di ira e con impulsi amplificati. Sono spinti ad ottenere successi e hanno il terrore