Archivio per mese: aprile 2006

L’Io infantile delinquente e i suoi alibi

Come si comporta un ragazzo quando è violento, aggressivo, quando ruba o distrugge un oggetto ad un altro? Quali sono le tecniche che usa per giustificare il suo atto?

Sono tante le difese che il ragazzo può utilizzare per nascondere

L’Io infantile delinquente

Quando si parla di Io infantile delinquente si fa riferimento a ragazzi con una forte impulsività per quel che riguarda l’odio e la distruttività, o a ragazzi con un autocontrollo del tutto inadeguato: il loro Io risulta scarsamente sviluppato, imperfetto

Latte, latte delle mie brame…

Spesso è difficile comprendere che in un bambino la fase orale (0-1 anno), ossia la fase dell’allattamento, rappresenta il primo e forse il più importante presupposto di un comportamento futuro normale, dal punto di vista sia sociale che sessuale. Il

Homo criminalis

Ma perché non analizzare le reazioni impulsive originarie e asociali del bambino all’autorità, invece che vedere – nella più completa rimozione del genitore, della famiglia, della scuola e dell’istituzione – lo sviluppo del delinquente già all’opera?

Ma quanti sensi di